Cloud computing, arriva la Tecnospiaggia nella Riviera Romagnola

Il cloud computing permette di predisporre soluzioni sempre più interessanti e innovative, come ad esempio la Tecnospiaggia nella Riviera Romagnola, resa possibile dal cloud di Telecom. Si tratta di servizi tecnologici innovativi, di cui sono dotati gli stabilimenti balneari. Adesso che inizia la bella stagione, ce n’era davvero di bisogno. In questo modo infatti possiamo benissimo andare in vacanza o cominciare a progettare le vacanze stesse, senza rinunciare alle soluzioni tecnologiche che più ci piacciono.

Il tutto va naturalmente a beneficio dei bagnanti e dei vacanzieri in generale. Quello di Telecom in particolare è un progetto che prevede di fornire servizi particolarmente interessanti attraverso quella che potremmo definire una spiaggia hi-tech.

cloud-computing-tecnobeach

Spiaggia tecnologica

Ma quali sono nello specifico questi servizi? Da questo punto di vista c’è veramente di tutto:connettività wi-fi per collegarsi ad internet, sistema di videosorveglianza per evitare i furti, ombrelloni fotovoltaici che possono essere gestiti da remoto, telesoccorso per la sicurezza dei turisti.

Facciamo un esempio: se un turista per esempio ha bisogno di informazioni, ha a disposizione dei totem interattivi, per ricevere tutte le notizie che cerca e attraverso i quali addirittura mandare anche foto e cartoline elettroniche direttamente dalla spiaggia.

Spiaggia hi-tech, servizi tecnologici innovativi, che vogliono fare del sistema turistico del nostro Paese, un sistema veramente all’avanguardia.

ItaliaWorldWide

E.P

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: