Venezia si mette in festa per l’America’s Cup 2012

«Tradizione e tecnologia sono lo spirito della Coppa America a Venezia: perché questo evento si sposa con la città che, a dispetto di chi la ritiene condannata alla decadenza, guarda al futuro». Parola di Giorgio Orsoni, sindaco di Venezia e presidente della Compagnia della vela, il circolo che nella Coppa America del 1992 a San Diego diede il suo guidone al Moro di Venezia.

 

Prada - America's Cup in Venice

Prada – America’s Cup in Venice

 

Non a caso fulcro dell’evento che dal 12 al 20 maggio vedrà davanti a San Marco le sfide delle America’s cup world series(le regate che si svolgono in vista della Coppa America del 2013 a San Francisco) è l’Arsenale. Dove nascevano le galee che hanno fatto grande Venezia oggi ci sono le officine delle barriere del Mose, che proteggeranno la città dall’acqua alta, e tra le più avveniristiche aziende venete. «L’Arsenale è il luogo simbolo del nostro futuro» spiega Orsoni «e sarà aperto al pubblico, per visitare le basi dei team e partecipare a feste ed eventi. La città vuole riappropriarsi di quello spazio: il primo passo fu per la Biennale, ora abbiamo avviato le pratiche per riacquisirlo. Questo evento dimostrerà quanto sarà utile per la città».

 

America's Cup in Venice

America’s Cup in Venice

 

Le regate, davanti al Lido e a San Marco, creeranno problemi per la navigazione? «Tutti gli eventi che portano tanta gente creano qualche fastidio» ammette Orsoni «ma abbiamo cercato di ridurli all’indispensabile. Contiamo sulla pazienza dei veneziani, sperando che la prendano con spirito sportivo. Venezia ha sempre sperato di ritrovare un condottiero come Raul Gardini che ci facesse rivivere le emozioni della Coppa e lo ha trovato in Patrizio Bertelli con Luna Rossa».

 

America's Cup World Series

America’s Cup World Series

 

L’evento è organizzato dal comitato Vivere Venezia: «Siamo stati fortunati» spiega il sindaco «perché abbiamo trovato un gruppo di imprenditori, interessati allo sviluppo della città e del Lido, che ha garantito i costi vivi.

 

 

La Coppa serve a rivitalizzare la città: a Napoli hanno pedonalizzato il lungomare ed è stato eccezionale, noi abbiamo aperto l’Arsenale». Quanto ai bilanci, per ora Orsoni ha un dato certo: «La ricettività di Venezia è quasi esaurita, abbiamo 40 mila posti letto e mi dicono che per trovare posto bisogna andare a Treviso».

 

ItaliaWorldWide

E.P

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: