Il Palio di Legnano, ogni anno a maggio rievoca la storia dal 1176

L’Italia è anche il paese delle tradizioni, infatti sono numerosi gli eventi che si ripetono di anno in anno, con spirito rievocativo e storico. Il Palio di Legnano è uno di questi, e ogni anno l’ultima domenica di maggio, commemora la vittoriosa Battaglia di Legnano, combattuta il 29 maggio 1176 dagli eserciti della Lega Lombarda contro l’imperatore di Germania, Federico Barbarossa. Prima del Palio i cavalli vengono benedetti, e per le strade della città si tiene una sfilata storica formata da più di 1.200 figuranti in costumi medievali, i cui abiti, scudi, ecc. rispecchiano scrupolosamente quelli del XII secolo.

Il momento culminante del palio, è la corsa ippica a “pelo” cioè senza sella, che si manifesta la domenica e alla quale partecipano le 8 contrade: Flora, San Bernardino, San Martino, San Domenico, San Magno, Sant’Ambrogio, Legnarello, Sant’Erasmo. Si corre su manto sabbioso ed è composto da due batterie eliminatorie di 4 giri dell’anello, a cui partecipano 4 contrade ciascuna, e da una finale di 5 giri tra le prime 2 classificate delle batterie precedenti.

La contrada vincitrice del Palio ha diritto a conservare nella propria chiesa, fino all’anno successivo, la Croce di Ariberto da Intimiano, che è una scultura in gesso del 1935 opera dello scultore legnanese Gersam Turri, che riproduce fedelmente la croce originale.

ItaliaWorldWide

E.P

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: