Tra i serpenti, Cocullo celebra San Domenico protettore dei morsi

Il 1° Maggio a Cocullo, in provincia dell’Aquila, si festeggia San Domenico, e come in altre occasioni in cui il rito pagano si interseca con devozione cristiana, lo stesso vale in questa dove la devozione a San Domenico, patrono e protettore del morso dei serpenti, si interseca con il rito arcaico dei “serpenti” e il rito unico dei Serpari.

The Village of Cocullo

Il paese di Cocullo

In occasione della festa, la statua del santo viene portata in processione, per il paese di Cocullo, adornata con i serpenti aggrovigliati, inoffensivi e molto popolari tra le montagne locali, tra cui SaettoniCervoniBiacchi e Biscie. I Serpari (incantatori di serpenti) iniziano a raccogliere i serpenti, già da quando la neve inizia a sciogliersi nelle montagne vicino a Cocullo.

San Domenico

San Domenico

Prima della processione, i Serpari mostrano i serpenti ai visitatori, permettendo loro di toccarli e accarezzarli, cantando canzoni popolari nelle strade del villaggio. Dopo la Santa Messa, nella tarda mattinata, la statua del santo viene coperta con i serpenti e la processione ha inizio. Il percorso si estende per le strade strette di Cocullo, regalando immagini suggestive ed emozionanti. Sicuramente una giornata diversa, in grado di riconciliare le anime con la natura, le suggestioni che offre un piccolo villaggio di montagna incontaminata, porta a condividere la devozione mista al folklore.

San Domenico and Snakes

San Domenico e i serpenti

L’incontro con gli incantatori di serpenti, la possibilità di toccare un serpente superandone le paure, affollarsi intorno alla statua del santo per chiedere aiuto per la salute, o semplicemente sedersi sul bordo strada. Un evento di questo tipo suscita inevitabilmente una profonda emozione, che vale la pena provare.

ItaliaWorldWide

E.P

One Response to Tra i serpenti, Cocullo celebra San Domenico protettore dei morsi

  1. Pingback: Tra i serpenti, Cocullo celebra San Domenico protettore dei morsi « #italybest

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: